Lavorazioni possibili sul vetro

Il vetro può subire varie lavorazioni, dalla lastra intera è possibile ricavare tagli più piccoli per misure personalizzate.

Dopo il taglio, il vetro può essere molato per consentire di maneggiarlo senza rischi di tagli e/o per arrivare ad aver un impatto estetico molto piacevole per i vetri o gli specchi, che sono con i bordi a vista e quindi senza un'intelaiatura.

Il vetro può subire altri processi di lavorazione come la tempera, che è un risultato ottenuto mediante un trattamento termico, il pezzo deve essere tagliato delle misure corrette e ogni lavorazione, tipo la foratura o la molatura dei lati e degli spigoli. I vetri vengono temperati per questioni di sicurezza, quando viene sottoposto a questo trattamento, il vetro diventa meccanicamente più resistente.

Un altro processo usato per altri particolari usi è la stratifica, che fa acquisire al vetro proprietà antinfortunistiche. Questo procedimento permette di accoppiare due o più vetri fra loro con un film plastico che, in caso di rottura di uno o più vetri, li tiene uniti.

Inoltre non dimentichiamo la sabbiatura e le incisioni per personalizzare vetri o specchi.

Share by: